Archivi categoria: Senza categoria

spazi – Gli ultimi addii

Nel mio amore c’è vita Per la gioia, il dubbio La fede e lo sconforto. Nel mio amore c’è spazio, Un posto pulito Per tutti i tuoi affetti. Tu non lo credi. Dall’alba al tramonto Mi plasmi, contorto. Rimane la … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Widmung – Gli ultimi addii

Mi allaccio a te, Naufraga della coscienza, Germoglio Di amore ispirato Speranza che redime Dall’oblio dell’essere Corpo che radica Calore che scalda. Tu. Mio io migliore.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Ricorrenze – Gli ultimi addii

Non splenderà il quarto Di benedetto secolo unito, Né il cinquantesimo Dei tuoi compleanni. Non sarà festa L’alloro dei figli Nell’albeggiare del loro cammino. Amare lontano È pervinca tra i rovi, Mora di bosco Consunta Di ombra odorosa

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

12 maggio – Gli ultimi addii

Ogni ritorno Cibarsi del tuo corpo Cena raffinata E ultima. Di fronte a me Il miglio verde. “Cosa avrebbero pensato?” È il cantico del boja   Piangevi Dicevi “Non posso rinunciare Agli affetti” In bilico Sul bordo dei letti Pensavo … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Le lunghe notti – Gli ultimi addii

Lunghe le notti d’attese Spento a scrutar l’oscuro bianco Il cuore prosciugato disincanta La spuma biancheggia Sul limitar dell’onda Il brulicare incanta e acquieta Nessuno chiama, nessun risponde Risali lento l’arena che imbrunisce, Amato immor[t]ale che t’attardi, Rechi un muto … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 3 commenti

Casa di Sassi ed Acqua

Originally posted on changingmoods:
Amo le case di sassi e muschio. Adoro camminare a piedi nudi sull’ardesia colore del cielo senza stelle, origliare la pietra graffiata mentre fa l’amore con le travi screpolate dal tempo. Mi addormento al sicuro se…

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Lettere interrotte

“Ciò che è essenziale in un’esecuzione musicale, e che è difficile raggiungere nella vita, è la capacità di ripartire sempre da zero. Ogni volta che si esegue un brano  è necessario farlo con la freschezza del primo incontro e l’intensità … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

«Tu sei per me una creatura triste» – Cesare Pavese

E scriverò per te,per il tuo ricordo straziantepochi versi dolentiche tu non leggerai piú.Ma a me staranno atrociinchiodati nel cuoreper sempre. Sorgente: «Tu sei per me una creatura triste» – Cesare Pavese

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Vita agli argini

L’aria è fresca e il sole ammicca. Prendi i tuoi piedi e cammina. Sugli argini poco battuti, quelli che si inerpicano, che pongono ostacoli, che si assottigliano in rigagnoli bianchi tra le zolle di terra intermittenti. Pochi passanti, qualche cane sciolto, … Continua a leggere

Pubblicato in ParoleParoleParole, Senza categoria, Significati, Silenzi, Vita agli argini | Lascia un commento

-l’immanenza del dolore –

Il dolore. Lo senti arrivare, da lontano. E’ nell’aria, nelle ombre. Ne senti l’odore, inconfondibile, ci sei cresciuta in quell’odore di aria secca. Non sai come e quando attaccherà ma lo senti arrivare col passo pesante e irregolare; l’unica cosa che … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria, Significati, Silenzi | Lascia un commento